Giocare al 10eLotto: quale probabilità di vincita?

Se non siete nuovi del gioco del 10eLotto, saprete sicuramente che è possibile giocare da 1 a 10 numeri, scelti nella scala tra 1 e 90. Saprete anche che la probabilità di vincita è direttamente proporzionale alla quantità di numeri da voi giocata, ed all’investimento fatto sulla schedina.

Molti si chiedono, a ragione, quanto è possibile vincere secondo quel che si è giocato. Per rispondere a questa domanda, dobbiamo affidarci alla matematica o meglio, alla statistica.

Se volete imparare come si calcolano le probabilità di vincita al 10eLotto online  in modo semplice, continuate a leggere questo articolo e lo scoprirete.

Iniziamo dalle basi: secondo le regole del calcolo delle probabilità, ogni volta in cui vengono estratti 5 numeri su una determinata ruota, la possibilità che esca un certo numero sui 90 disponibili è di 1/90 +1/89 + 1/88 +1/87 +1/86.

Cosa significa? Detto in parole povere, questo vuol dire che la possibilità che la schedina sia vincente è pari allo 0,05683286238, quindi si ha all’incirca 1 possibilità su 18.

Dalla probabilità alla possibilità

Lottomatica, la società proprietaria del gioco del Lotto e, di conseguenza, del 10eLotto, paga 11,232 volte la posta vinta (ci riferiamo sempre all’esempio fatto sopra, in cui vengono estratti 5 numeri e la nostra possibilità è di 1/18). La posta (vedi quanto si vince a 10elotto) quindi non equivale a 18 volte l’importo giocato, ma 11,232. Questo ci insegna che in realtà tentare la fortuna non è conveniente. Tranne quando si vincono 30mila euro, giocandone appena 10…

Il gioco del Lotto appassiona milioni di italiani proprio per questo: non si tratta di un mero calcolo matematico, fatto per assicurarsi una vittoria. La bellezza del gioco sta tutta nella sfida alla sorte. Vincere o perdere, a livelli bassi, è il più delle volte poco importante. Se poi accade di vincere cifre astronomiche dopo aver speso pochi spiccioli (come sempre più spesso accade), allora ci si convince definitivamente che tentare la fortuna è decisamente un buon investimento.

Numeri giocati = Numeri estratti: calcolo delle possibilità

La situazione più frequente è quella del giocatore che non vuole investire troppo denaro nel gioco, ma che comunque non rinuncia a sperare di poter cambiare il proprio stile di vita grazie ad una vincita stratosferica.

Questo tipo di giocatore solitamente preferisce giocare l’ambo, la combinazione più semplice possibile, due numeri indovinati sui cinque estratti.

Ma quale probabilità di vittoria avrà questo giocatore?

L’ambo ha una probabilità di 1 su 400,5 di uscire. Quando viene centrato, quando esce, Lottomatica lo paga a 1 su 250.

Quindi se un giocatore occasionale spende 1 euro nella sua schedina, per giocare un ambo, qualora la sua giocata risultasse vincente, Lottomatica gli pagherebbe circa 250 euro. Non male, per un solo euro di spesa.

Quando decidiamo di giocare però, è sempre utile valutare ogni aspetto del nostro investimento, specialmente per quel che riguarda la perdita media. Sì, perché non importa solo sapere quanto si può vincere, ma anche quanto si può perdere! Per un ambo con probabilità di vittoria parti a 400,5 bisogno sottrarre 250, ovvero la posta pagata in caso di vittoria. Si ottiene 150,5, quindi, in percentuale, il 37,58%.

Facciamo lo stesso calcolo anche per le altre giocate più frequenti, ovvero terno, quaterna e cinquina. Ecco un piccolo elenco con i relativi calcoli:

  • Terno 11.748 – 4500 = 7.248, ovvero 61,70%;
  • Quaterna 511.038 – 120.000 = 391.038, ovvero 76,52%
  • Ciquina 43.949.268 – 6.000.000 = 37.949.268, ovvero 86,35%